Amarè

Il primo e unico AMARO ALLE ERBE del Real Giardino Inglese REGGIA di CASERTA

Nobile amaro naturale ottenuto dall’infusione di sole erbe e piante pregiate sapientemente selezionate nel “Real Giardino Inglese” della Reggia di Caserta, il prezioso giardino settecentesco voluto dalla Regina Maria Carolina. AmaRè è un tributo alle tradizioni più antiche e alle piante presenti nel Giardino con la loro mitologia, ciascuna dedicata ad una sua propria divinità.
La ricetta è quella creata nel 1858 da Don Domenico Petrone (fondatore della Distilleria omonima) per la Casa Reale.
Gli agrumi, simboli di amore e fecondità nati per le nozze di Zeus ed Era, gli ulivi, doni cari ad Atena, i finocchi di cui si servì Prometeo per nascondervi il fuoco sacro dell’Olimpo, la canfora curativa ed esotica proveniente dalla lontana Asia.
I lunghi e sontuosi pranzi borbonici erano famosi nel mondo: così i profumi e i sapori di questo elisir di fine pasto, molto amato da Ferdinando II di Borbone, sono una sintesi di storie e culture della nostra terra.

AGGIUDICATARIA DELLA LICENZA D’USO e sfruttamento commerciale del marchio “Reggia di Caserta” con atto ufficiale Capitolato CIG:7016790648 del 2017.

 
33 % vol
Formato:
50 cl
70 cl
150 cl

Spot AmaRé

La storia

NOTE DI DEGUSTAZIONE:

Di colore ambra scuro con riflessi dorati. Al naso austero, verticale, severo ma bilanciato grazie all’aggiunta di zucchero di canna. Al gusto morbido, scorrevole con sentori selvatici e percettibilmente agrumati ed in chiusura leggermente amaricante.

I NOSTRI CONSIGLI:

Ottimo digestivo di fine pasto, perfetto liscio o con ghiaccio, va servito preferibilmente ghiacciato con una scorzetta di limone o di arancia. AmaRè si presta a diverse possibilità, la sua natura di amaro officinale dà al bartender e al mixologist varie interpretazioni del prodotto. Ottimo allungato con acqua tonica durante il periodo estivo, eccezionale come cocktail accompagnato da un Gin.